Ricetta della minestra di pesce del Trasimeno

tagliolini all uovo

Tra le specialità che si possono gustare andando in vacanza sul lago Trasimeno, ci sono anche minestre a base di pesce di lago, che si contraddistinguono per il gusto delicato e l’equilibrio di sapori. Tra queste specialità possiamo annoverare la minestra di pesce del Trasimeno, realizzato utilizzando la tinca e il pesce persico e altri ingredienti poveri della nostra cucina.

Il risultato finale è una zuppa deliziosa ricca di sapore che saprà soddisfare il palato anche del più esigente gourmet. Per replicare questa gustosa ricetta tipica umbra occorrono i seguenti ingredienti:

150 g di tagliolini freschi all’uovo
• 4 teste di pesce persico
• 4 teste di tinca
• 4 patate
• piccole
• 4 pomodori piccoli maturi
• 1 cipolla
• 1 costa di sedano
• prezzemolo
• olio
• sale
• pepe

Inserire le teste dei pesci in una casseruola abbastanza larga, che possa contenere bene gli ingredienti. Aggiungere gli odori (cipolla, sedano e prezzemolo). Aggiungere i pomodori passati al setaccio. Aggiungere l’acqua nella casseruola. Le teste devono essere completamente coperte dall’acqua. Portare a bollore, poi diminuendo il calore aggiungere le patate tagliate a cubetti e far sobbillire per altri 30 minuti. Proseguire la cottura poi per altri 30-40 minuti stando attenti ad aggiungere acqua all’occorrenza. Far ritirare la minestra, salare e pepare. Filtrare il brodo in un’altra pentola e cuocere i tagliolini. A fine cottura trasferire la minestra e i tagliolini in una zuppiera o nei singoli piatti e servire ben caldo.

Autore dell'articolo: Chiara Sorrentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *